Bless Cosmetics Shop Torna al Negozio

Come Mettere il Rossetto: Guida Pratica

Pubblicato il: gennaio 26, 2019 at 10:55 am

“Mettere il rossetto è una cosa facile” è una delle bugie che abbiamo sentito tutte, durante la prima adolescenza.
Ed, effettivamente, vedendolo fare in TV o in famiglia, stendere il rossetto non sembrava poi così complesso: apri lo stick, applichi il colore, schiocchi le labbra ed è fatta, giusto? Certo, se si cerca un risultato imperfetto, destinato a sporcare i denti e uscire dai contorni delle labbra, facendoci sembrare (soprattutto se si parla di colori scuri) reduci da una caduta nel fango.

Non c’è nulla che faccia apparire il makeup disordinato come un rossetto sbavato, soprattutto se di una shade che si nota immediatamente o in forte contrasto con la carnagione, e spesso la tonalità sbagliata può rovinare l’armonia di un trucco altrimenti perfetto. E vogliamo parlare dell’imbarazzo nel sentirci dire: “ehi, hai del rossetto sui denti”?

Per evitare questi piccoli (ma spiacevoli) disastri, ecco i nostri consigli how to per stendere il rossetto nel miglior modo possibile, con un po’ di allenamento.

 

Preparare le Labbra


Esattamente come per il fondotinta, preparare le labbra alla stesura del prodotto è fondamentale. Se applicato sulle labbra secche o screpolate, il rossetto può risultare non solo non omogeneo alla vista ma anche difficile da applicare, andandosi a depositare nelle pieghe.
Il metodo migliore per coccolare le vostre labbra prima del rossetto è sicuramente uno scrub delicato: la maggior parte sono a base di miele oppure di oli nutrienti come jojoba, cocco e oliva, mentre la parte esfoliante è spesso composta da granelli di zucchero. In commercio esistono prodotti in vasetto da picchiettare con la punta delle dita o direttamente in stick per una facile applicazione, ottenendo così labbra morbide e rimpolpate.
Sarebbe ideale abbinare un esfoliante delicato ad un prodotto che possa idratare a fondo le labbra, come il burro cacao (perfetti quelli in cera d’api) o una maschera idratante (le migliori sono quelle composte di collagene o burri naturali, come il karatè) ed aspettare qualche minuto per avere labbra pronte al makeup.

 

Matita sì, Matita no?


La matita labbra per definire i contorni può essere una salvezza o un enorme disastro. É assolutamente necessaria? No, non più. I rossetti sono, ormai, formulati in modo tale da avere una lunga durata e non avere l’obbligo di utilizzare una matita tono su tono per far aderire meglio il prodotto, definire i contorni e prevenire sbavature. Tuttavia, utilizzare una matita del colore del rossetto (o neutra) può aiutare ad un’applicazione più precisa o a creare una base di colore omogenea per poi stendere il rossetto. Se il rossetto che state scegliendo è scuro, utilizzate una matita dello stesso tono o un po’ più scura per dare più intensità alla nuance scelta.

Se non siete fan delle texture in crema, matitoni e lip liner possono anche essere utilizzati al posto del rossetto: permettono una maggiore precisione e riducono a zero le probabilità che il prodotto macchi i denti, ma non sono facili da sfumare.
Al contrario, se invece non amate i contorni netti creati dalla lip liner, un trucchetto molto amato dalle makeup artist è quello di picchiettare con le dita i contorni del rossetto in modo da creare un effetto “sfumato” molto naturale.

Stick o Pennello?

 

Ci hanno detto di stenderlo con i polpastrelli, con un pennellino, direttamente dallo stick o con un applicatore: ma come si stende meglio un rossetto? Per molti makeup artist è meglio utilizzare direttamente dallo stick del rossetto, per un colore che appare più ricco e pigmentato già dal primo strato. É vero che può essere comodo utilizzare un pennellino, soprattutto per definire gli angoli o per prelevare il prodotto quando ormai il rossetto sta finendo, ma generalmente i makeup artist consigliano di applicare il prodotto direttamente.
Se nel backstage di un red carpet può essere più comodo utilizzare il pennello sul cliente, è quasi sempre vero l’opposto se ci si trucca da soli: partite dal centro delle labbra, andando verso l’esterno, per una prima passata. Stendete un secondo velo di colore per una pigmentazione più intensa ed una lunga durata.

 

Fissare, illuminare e…cambiare!

Siete sicure di aver scelto un rossetto che ben si adatta alla vostra carnagione, l’avete steso in due o più passate per assicurarvi il massimo del pay off…ma non è finita qui. Prima di tutto, per evitare che il prodotto macchi i denti, tamponate per qualche secondo il prodotto in eccesso dall’interno delle labbra con un fazzoletto.
Se volete invece ottenere labbra più piene, illuminate l’arco di cupido con una matita bianca sfumata e stendete un velo di illuminante o lip gloss sul centro delle labbra: in questo modo appariranno più piene e corpose.
Il vostro rossetto preferito non è completamente matte, ma vorreste cambiarne il finish? Per rendere matte un rossetto dalla formula non opaca (specialmente utile per chi ha labbra secche, che rischiano di essere ulteriormente inaridite dalle formule dei rossetti matte), picchiettate un velo di blush del colore del rossetto sulle labbra per ottenere il finish desiderato.

Il tocco finale per dare il massimo con un rossetto in crema? Schermandole con un velo di fazzoletto, spennellate pochissima cipria traslucida sulle labbra. Questo trucchetto aiuterà il rossetto a rimanere più a lungo, evitando anche spiacevoli sbavature.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *